Tananai ritardo clamoroso! Canta solo 15 minuti e abbandona il palco. Il pubblico infuriato!

Tananai ritardo clamoroso! Canta solo 15 minuti e abbandona il palco. Il pubblico infuriato!
Tananai

Tananai è al centro di una bufera di critiche sui social network e sembra proprio che se le sia guadagnate tutte, stando a quanto riportato dai media. Gli organizzatori dell’evento lo accusano di totale mancanza di rispetto.

L’esibizione di Tananai

Durante un recente evento al Palazzo Rosso a Polesella (Rovigo), il cantante avrebbe dovuto esibirsi per un’ora durante la mezz’ora che va dalle 23:30 a mezzanotte e poi per altri sessanta minuti. Invece, è salito sul palco poco prima dell’una di notte, cantando solo per un quarto d’ora e poi è sparito nel nulla. La sua performance è stata inserita in uno dei dj set dell’Elysium Festival.

Già durante la serata, molti dei presenti si sono mostrati delusi man mano che passavano i minuti. Le proteste e il malcontento si sono fatti sentire sui social, soprattutto perché molte persone hanno pagato cifre considerevoli, aspettandosi uno spettacolo ben diverso da una breve esibizione di 15 minuti.

La delusione dei fan

I fan, delusi e arrabbiati per l’accaduto, hanno fatto sentire la loro voce. Una madre indignata ha dichiarato di aver speso ben 70 euro per accompagnare suo figlio all’atteso concerto, solo per vedere il loro idolo per pochi minuti. “Una vergogna!”, ha urlato la donna.

Anche un’altra persona presente al concerto ha espresso tutta la sua frustrazione. Dopo aver aspettato per ore, ha potuto assistere solamente a un “concertino di 15 minuti”. È stata una mancanza di rispetto verso chi ha pagato un caro biglietto e si è recato puntualmente all’evento, rispettando gli orari stabiliti dagli organizzatori.

Nonostante questa delusione, coloro che hanno preso parte alla serata del festival hanno comunque trovato alcuni aspetti positivi. Circa 3000 persone hanno ballato e cantato a squarciagola sin dalle otto di sera, dimostrando una grande partecipazione. Purtroppo, tutto è stato rovinato dall’inconveniente con l’artista principale.