Oppenheimer sbarca in Italia! Chi era veramente Robert Oppenheimer?

Oppenheimer sbarca in Italia! Chi era veramente Robert Oppenheimer?
Oppenheimer

Preparatevi a essere scossi dai segreti del passato nel nuovo film di Cristopher Nolan, “Oppenheimer”, con l’affascinante Cillian Murphy nei panni del misterioso fisico! Questa pellicola tanto attesa è pronta a farci immergere nella vita incandescente di uno dei personaggi più importanti del secolo scorso: Robert Oppenheimer, noto come il padre della bomba atomica.

La vita di Robert Oppenheimer

Nato nel 1904 a New York da una famiglia di origine tedesca, Oppenheimer ha dimostrato sin da giovane età un talento eccezionale che ha lasciato tutti senza parole. A soli 12 anni, ha stupito i membri dell’esclusivo New York Mineralogical Club con il suo acume e la sua padronanza della fisica moderna e della meccanica quantistica.

La sua carriera è progredita a passi da gigante e ha raggiunto l’apice quando è stato chiamato a guidare il progetto Manhattan nel 1942, dopo l’attacco a sorpresa di Pearl Harbor. L’obiettivo era chiaro: creare una poderosa arma atomica che avrebbe cambiato il corso della storia. Oppenheimer ha svolto un ruolo chiave, dirigendo una squadra di menti brillanti, nel portare alla luce l’energia distruttiva dell’atomo.

Ma dopo aver assistito alle devastazioni causate dalle bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki, Oppenheimer ha avuto un profondo “pentimento”. L’uomo che ha contribuito a creare queste terribili armi ha mostrato rimorso per le sue conseguenze disastrose.

La vita di Robert Oppenheimer si è conclusa nel 1967 a Princeton, nel New Jersey, ma la sua eredità e i suoi dilemmi continueranno a infuocare i dibattiti per anni a venire.

Al comando del segreto Progetto Manhattan

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il governo degli Stati Uniti ha affidato a J. Robert Oppenheimer il compito di dirigere il famigerato Progetto Manhattan. Stiamo parlando del programma top-secret che mirava a sviluppare la devastante bomba atomica!

Ma come è stato possibile che Oppenheimer si sia trovato a capo di una missione tanto pericolosa e ambiziosa? Il generale Leslie Groves, conoscendo bene l’abilità di Oppenheimer nel guidare e la sua mente brillante, non ha esitato a nominarlo per dirigere il progetto. Sembra che Groves abbia visto in Oppenheimer l’uomo giusto per condurre il team di scienziati verso la realizzazione di un’arma di distruzione di massa.

Pare che il loro “quartier generale” fosse situato in un ranch nel New Mexico e in un’incantevole tenuta ad Alamogordo, nella contea di Los Alamos. Proprio lì, nel ’43, sbocciò il Los Alamos National Laboratory, il centro nevralgico di tutte le attività del Progetto Manhattan.