Fedez ha avviato la petizione per il “bonus psicologico”: in meno di 24 ore i numeri sono sconvolgenti!

Fedez ha avviato la petizione per il “bonus psicologico”: in meno di 24 ore i numeri sono sconvolgenti!

La richiesta iniziale di Fedez, lanciata ieri, mirante a preservare il bonus psicologo, che rappresenta un sostegno vitale per chi affronta disturbi mentali e si trova in difficoltà economica nell’accesso alle necessarie sedute di psicoterapia, ha già raccolto oltre 200.000 firme in meno di 24 ore. Questa iniziativa ha generato un notevole interesse sui social media, con numerose condivisioni a favore della causa.

L’artista ha anche annunciato che la petizione non rimarrà solo una raccolta di firme, ma che avrà sviluppi concreti. Inoltre, ha dichiarato la sua intenzione di richiedere un incontro con il ministro per discutere della questione in dettaglio.

Che cos’è il bonus psicologico

Nel 2021, il governo Draghi aveva stanziato un finanziamento di 25 milioni di euro per sostenere il programma del bonus psicologo, riconoscendo l’importanza fondamentale di promuovere la salute mentale nella società. Tuttavia, il governo Meloni ha effettuato tagli drastici a tali fondi, riducendoli a soli 5 milioni per l’anno corrente e a 8 milioni per il 2024. Queste misure mettono a serio rischio il sostegno vitale per coloro che ne hanno un urgente bisogno.

I dati allarmanti sottolineano la gravità della situazione: in Italia, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il 20% della Generazione Z, che comprende giovani tra i 10 e i 20 anni, soffre di disturbi mentali. Inoltre, il suicidio rappresenta la seconda causa di morte tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni a livello globale.

Nel 2021, più di 220.000 giovani, rappresentanti il 6,2% dei ragazzi tra i 14 e i 19 anni, hanno vissuto condizioni di malessere mentale e insoddisfazione nella loro vita, secondo dati confermati dall’Istat. Nonostante questa chiara necessità di supporto psicologico, l’Italia presenta una carenza di professionisti, con soli 2,8 psicologi ogni 100.000 abitanti negli ospedali e nei consultori, mentre l’Istituto Superiore di Sanità raccomanda almeno 1 psicologo ogni 1.000 abitanti.

L’Italia investe solo 60 euro per ogni cittadino nella salute mentale, posizionandosi tra gli ultimi in Europa. Il Bonus Psicologo, introdotto nel 2022 per sostenere le spese delle sessioni di psicoterapia, ha ricevuto una notevole richiesta, con il 99% delle richieste che soddisfano i criteri di ammissibilità, secondo il rapporto annuale 2023 dell’INPS. Tuttavia, a causa di una drastica riduzione dei fondi disponibili, solo il 10,5% delle richieste, pari a circa 41.600 domande, è stato finanziato.

Qual è la richiesta della petizione di Fedez

I sostenitori di questa petizione esortano il governo a prendere azioni immediate per mettere in atto i decreti necessari per il Bonus Psicologo, al contempo impegnandosi a destinare risorse adeguate per sostenere la salute mentale. Il ritardo nell’approvazione di questi decreti nei prossimi due mesi comporterebbe il rischio di annullare l’intero sforzo, con i fondi previsti che potrebbero essere reindirizzati nel bilancio generale dello Stato.

Fedez sostiene che sia giunto il momento di fare del benessere psicologico una priorità nazionale. Attraverso questa petizione, si cerca di salvaguardare il Bonus Psicologo e garantire un accesso tempestivo ai fondi per coloro che ne necessitano, mettendo in evidenza l’importanza di investire nella salute mentale dei cittadini italiani, specialmente dei giovani.